Utilizzare gli indicatori personalizzati

Read this article in your language IT | EN | DE | ES

In questo articolo parleremo dell'utilizzo degli indicatori personalizzati.

Affinché un indicatore personalizzato possa essere utilizzato in Trading Studio è sufficiente che sia già installato nella piattaforma di trading in forma di codice sorgente (*.mq4).

Per semplificare utilizzeremo un indicatore personalizzato che dovrebbe essere presente di default nella piattaforma Metatrader, l'indicatore Heiken Ashi.

La strategia di esempio che vogliamo utilizzare consiste nello sfruttare il cambio di colore delle candele dell'indicatore; dato che durante la formazione di una nuova candela l'indicatore tende a cambiare spesso, attenderemo la candela successiva prima di eseguire le operazioni.

Se trasciniamo il componente Custom Indicator nel foglio di lavoro noteremo che dal campo Name del Property Editor possiamo scegliere quale indicatore utilizzare tra quelli presenti in piattaforma.

Possiamo subito notare come vengono dinamicamente caricati i parametri dell'indicatore (color1, color2, color3, color4) ed oltre al consueto Shift (di quante barre spostarsi dalla candela corrente per leggere il valore) anche il parametro Line. Quest'ultimo indica quale tra i possibili valori multipli forniti dall'indicatore (fino ad un massimo di 8) vogliamo andare a considerare.

Per leggere i valori dal terminale di trading è sufficiente aprire la piattaforma, caricare l'indicatore ed utilizzare la Finestra Dati; i valori della linea dell'indicatore vengono mostrati nella Finestra Dati a partire da 0.

A questo punto sappiamo tutto quello che ci serve per utilizzare proficuamente gli indicatori personalizzati e possiamo partire con la realizzazione del sistema.

Creazione del sistema

Per conoscere il colore assunto da una candela dell'Heiken Ashi è sufficiente confrontare il valore della linea 0 con quello della linea 1; se il valore 1 (Line 0) è maggiore del valore 2 (Line 1) la candela sarà rossa altrimenti sarà bianca. In questo modo, tramite l'ausilio di due variabili, andiamo a "salvare" i colori assunti dall'Heiken Ashi di 2 e di 1 barra fa.

A questo punto risulta piuttosto semplice sfruttare il cambio di colore per implementare una strategia, dato che sappiamo che se la candela non è rossa deve essere necessariamente bianca.

Partiamo con la realizzazione di una strategia di vendita durante il passaggio dal rosso al bianco.

Ed infine terminiamo con la realizzazione della strategia di acquisto durante il passaggio dal bianco al rosso.

Collaudo del progetto

Testeremo il progetto sul cross EURUSD per un periodo di un anno a partire dalla data odierna con timeframe a 4 ore.

Il grafico mostra che la lettura dei valori dell'indicatore personalizzato è avvenuta correttamente.

PROVA LA DEMO

Compilando il form in questa pagina ti invieremo GRATUITAMENTE una prova del software.

ACQUISTA ADESSO

Consulenza operativa

Servizio di consulenza operativa ed assistenza nella realizzazione di sistemi di trading con Trading Studio
Sottoscrivi adesso